Domande frequenti

Queste sono solo alcune delle richieste che mi sono state fatte in questi anni e che riguardano i disturbi che si presentano più frequentemente.

Per qualsiasi domanda o chiarimenti puoi contattami sarò felice di risponderti

1HAI IPERACIDITA', BRUCIORE GASTRICO E REFLUSSO ?
I soliti rimedi ( sia di sintesi che naturali) tamponano l'acidita' e pertanto nell'uso continuativo 1- Danneggiano ulteriormente la mucosa gastrica 2- Alterano il processo digestivo 3- Innescano una pericolosa ipomagnesemia In un approccio naturale l'obiettivo e' - Stimolare un'attivita' di protezione gastrica, un'azione antinfiammatoria, un'attivita' riparatrice delle mucose, un riequilibrio della produzione di acido cloridrico (HCI). Questo e' possibile utilizzando alcuni prodotti che contengano fitoestratti che creino una barriera filmogena protettiva es. Aloe, Alloro, Salicaria - che abbiano una potente azione antinfiammatoria es. Boswellia - un'attivita' riparatrice e di potenziamento del microcircolo es. GSE, Rutina, Centella -riequilibrio della produzione di HCI es. Passiflora
2COME COMBATTERE IL COLESTEROLO IN ECCESSO
Il benessere cardiovascolare dopende da numeroso fattori come eta', sesso e storia familiare che non sono modificabili e da altri che dipendono dallo stile di vita quotidiano, quali abitudini alimentari, fumo, sovrappeso, inativita' fisica. ESERCIZIO FISICO Il fitness e lo sport, praticati in modo regolare, aiutano a ridurre il colesteroloe i trgliceridi, si tratta di esercizi semplici che non richiedono un grande sforzo e che quindi possono essere esguiti da tutti: 3 uscite a settimana di corsa o camminando a passo sostenuto, andare in bicicletta regolarmente e fare nuoto. Il segreto e' essere costanti. Sono sufficienti 30 min. 3-5 volte alla settimana. RACCOMANDAZIONI DIETETICHE GENERALI - Sceglire cibi con basso contenuto di grassi saturi e colesterolo - Sceglire cibi ad elevato contenuto di amido e fibre a basso tenore in zuccheri semplici. - Inserire nell'alimentazione cereali integrali e poco raffinati. - Eliminare insaccati, carni ad elevato contenuto di grassi e formaggi. - Aumentare la quota di verdura e frutta. - Consumare pesce almeno 2 volte alla settimana. - Mangiare moderate quantita' di noci e altra frutta a guscio. CUCINARE SENZA GRASSI Utilizzare la bollitura, la cottura a vapore o sulla piastra DA UN PUNTO DI VITA FITOTERAPICO E' IMPORTANTE DEPURARE A PERIODI IL FEGATO ( es. Carciofo, Tarassaco, Cardo, Curcuma ecc.) UTILIZZARE OMEGA 3 /6 DERIVATI DA PESCE DI PICCOLA PEZZATURA O IN ALTERNATIVA OLI VEGANI DA AGRICOLTURA BIO (ES. Canapa, Enotera, Lino, Cartamo ecc.) OTTIMO E' IL RISO ROSSO FERMENTATO, titolato in MONACOLINA K, una alternativa naturale alle statine di sintesi in caso di reazioni avverse o scarsa toleranza a queste ultime